social bookmarks
facebook
google plus+

Messa a punto della struttura del mirino

Messa a punto della struttura del mirino

Messa a punto della barra verticale porta-diotra

1. coprire la superfice del battifreccia con un foglio bianco;
2. disegnare a circa 15 cm un riferimento di mira possibil-            
    mente colorato;
3. disegnare una linea verticale passante dal punto di mira;
4. disporsi a circa 5 m. dal battifreccia, selezionare una po-
    sizione intermedia dell' asta del mirino e regolare l' alzo;         
5. iniziare il test tirando una serie di frecce sul riferimento;
6. spostare il carrello porta-diotra il più basso possibile e,
    senza modificare il brandeggio tirare una serie di frecce
    mirando, nel medesimo riferimento.
7. qualora le due serie di frecce non risultassero perfetta-
    mente perpendicolari seguire lo schema


 

Messa a punto della barra orizzontale di collegamento con l' arco

 8. preparare la prova come indicato nei punti 1,2 e 3
 9. disporsi a circa 15 m. dal battifreccia, selezionare la po-
    sizione della diotra più lontano possibile dall' impugnatura
    e regolare l' alzo per la distanza
10.iniziare il test tirando una serie di frecce sul riferimento;
11.selezionare la posizione della diotra più vicino possibile
    all' impugnatura e senza modificare il brandeggio tirare una
    serie di frecce mirando, nel medesimo riferimento.
12.qualora le due serie di frecce non risultassero perfetta-
     mente perpendicolari seguire lo schema


 

Messa a punto della diottra

     Prima parte

1.     Montare il mirino in posizione di esercizio

2.      Alzare l’arco in posizione di tiro

3.      Appoggiare una livella a bolla alla struttura dell’arco, scegliendo una zona piana e parallela al piano di spinta

4.      Muovere il complesso arco livella fino a  centrare la bolla della livella di riferimento all’interno dei propri segni e osservare la posizione della bolla della diottra

5.      Se la bolla della diottra non è nella posizione all’interno dei suoi segni di riferimento, modificare la posizione della diottra nella direzione voluta

6.      Controllare che le bolle delle due livelle sono perfettamente coincidenti: se non è così ripetere il procedimento fino ad ottenere il risultato voluto.

     Seconda parte, necessaria per far sì che la bolla della diottra dia una indicazione esatta in qualsiasi condizione di tiro (tiri verso l’alto e verso il basso)

7.      Appoggiare l’arco con le ruote su di una superficie piana (deve puntare verso l’alto) e ripetere il procedimento illustrato sopra.

8.      La bolla della diottra deve essere ancora perfettamente coincidente con la bolla di riferimento

9.  Se non si riesce ad ottenere il risultato voluto è necessario montare sulla diottra il III asse di movimento ed agire su questo asse per la messa a punto


                        

Ultime Notizie

2017  Arcieri Campani Capua (Caserta) Scuola Tiro con l'arco a Capua (Caserta)   Powered by Webproject A.R.